La “favola” di Italo Barocco

Un mese fa è uscito nelle sale cinematografiche il film “Italo Barocco”, un lungometraggio molto atteso dalle mie parti perché quella di Italo, non è solo una bella favola ma è soprattutto una storia vera.
In questo post non voglio giudicare la pellicola da un punto di vista tecnico perché è chiaro che si può fare sempre meglio, inoltre va sottolineato che la regista, Alessia Scarso, classe 1979, è al suo esordio in regia e con un budget abbastanza contenuto.
In queste righe vorrei invece spiegare il perché la storia di Italo ci ha segnato nel profondo, cosa che probabilmente non è emersa con estrema chiarezza dal film.
Italo arrivò a Scicli, come dal nulla nel 2009, all’indomani di un’immane tragedia che sconvolse la nostra Provincia: un bambino di nove anni venne sbranato da un branco di cani randagi (nel film una scena è girata proprio nel luogo che fu teatro di questo fatto di cronaca). Questa disgrazia, seminò  una sorta di psicosi nelle nostre tranquille cittadine, spingendo le amministrazioni comunali a risolvere, come meglio potevano, il problema del randagismo. In quel quadro si insinuò la figura straordinaria di Italo, un cane dotato di un fortissimo senso civico che, giorno dopo giorno, conquistò tutti fungendo da collante per una intera comunità. Italo non solo riscattò la sua specie ma diede esempio di valori alti e sentimenti profondi che a volte nemmeno noi umani, presi come siamo dalle nostre frenetiche esistenze, riusciamo più ad esprimere.

Italo_Barocco

(Italo – Foto dal Web)

 

 

 

 

lapide-italo

(La Tomba di Italo a Scicli in Villa Penna – Foto dal web)

 

 

 

Per vedere il film in streaming potete cliccare qui.

Venereisterica

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...