Dal mio diario…

 

 
  Oggi il pensiero di ciascuno corre alle persone care che non ci sono più… Voglio però, dedicare queste poche righe a coloro che piangono, ogni giorno, la perdita di una persona speciale, a chi non trova rassegnazione…

“E ci si sente vuoti di fronte a certe sventure… e ci si sente inutili quando la morte strappa boccioli dal roseto della vita… Sembra quasi che il mondo stia per fermarsi, che più niente sarà come prima…

Ma domani la sveglia suonerà alle sette ed io riuscirò ad alzarmi solo alle 7:30, quando un buon profumo di caffé mi sussurrerà il buongiorno… mi affaccerò alla finestra e baciata dal sole farò un respiro profondo… sgranocchierò qualcosa fugacemente, indosserò i miei “panni” e via a fare il mio dovere…

Fuori nulla sarà mutato, la gente andrà a lavorare, i ragazzi a scuola, solite file agli sportelli, le automobili intaseranno il centro, le vecchine si ritroveranno in chiesa per raccomandarsi a Dio…

Dio… chissà lui dove sarà! Forse nella rassegnazione? Nel ricordo? Nella cupa consolazione?

Domani mi fermerò un attimo a pensare a Dio… ovunque egli sia…
Domani, forse, lo ringrazierò per avermi donato questa fragile ma eroica e caparbia esistenza…!”

(So che può sembrare strano ma solo quando xxxxxx morì, mi accorsi che io, invece, ero viva…)

Dal mio diario…

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ME.... Contrassegna il permalink.

8 risposte a Dal mio diario…

  1. Sandro ha detto:

    Ancora una volta rimango esterrefatto dalla tua "profondità"… Prova ad immaginarti la scena: Io leggo e mi rimane la bocca aperta con un rivolo di saliva che mi cola da un angolo e gli occhi "rapiti" dallo schermo fissi come quelli del Big Gym! Ti aspetto. Ciao Sandro

    Mi piace

  2. salvatore ha detto:

    Ciao…
    finalmente riesco a farti visita…
    molto bello e profondo il tuo blog. Mi sa che anche tu sei una ladra d\’anime…
    Mi piace leggere quello che scrivi… Tornerò a trovarti
    Ciao…

    Mi piace

  3. Salvo ha detto:

    perchè cupa consolazione e non cupa rassegnazione? cmq davvero notevole. è difficile non essere banali quando si parla di certi argomenti e tu in parte ci sei riuscita.

    Mi piace

  4. perlinavichinga ha detto:

    conosco una persona che piange ogni giorno… la madre di un\’amica che se n\’è andata troppo presto… non voglio mai sentirmi così… ne ho una profonda paura…

    Mi piace

  5. elgioiosa ha detto:

    …molto bello quello che hai scritto, e soprattutto molto vero…grazie d\’esser passata da me….anche io ascolto da giorni quella canzone, ininterrottamente…mi fa pensare a tante cose…tante cose che avrei avuto ancora da dire a qualcuno, ma come si dice, c\’è un tempo per ogni cosa, e ora forse quel tempo è passato…pazienza 🙂
    Un bacio e un abbraccio

    Mi piace

  6. ENRICO ha detto:

    quando si pensa alle persone che sono "partite" ci si ritrova sempre con un nodo alla gola…
    e una gran voglia di piangere…
    ciao
    enrico

    Mi piace

  7. nino ha detto:

    dove sei finita…..(  occhi  dolci  )

    Mi piace

  8. ђคгเєl ha detto:

    Oggi voglio semplicemente lasciarti….Un abbraccio…forte forte

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...